Francesco D´Ovidio an Hugo Schuchardt (63-08479)

von Francesco D´Ovidio

an Hugo Schuchardt

Portici

23. 07. 1901

language Italienisch

Zitiervorschlag: Francesco D´Ovidio an Hugo Schuchardt (63-08479). Portici, 23. 07. 1901. Hrsg. von Sandra Covino (2022). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.7674, abgerufen am 24. 02. 2024. Handle: hdl.handle.net/11471/518.10.1.7674.


|1||2|

Portici 23 luglio1

Mio carissimo,

Ieri finalmente potemmo cantar vittoria, e, salvo il vago pericolo di una recidiva, dirci tranquilli. Oggi è uscita anche dalla sua stanza e venuta in quella da pranzo2. Ma è stata una gran batosta e per ciascun di noi. Mi duole assai di non averti scritto, e più mi duole del tuo catarro, e della tua fuga tassesca a Sorrento, che ti ha portato più lontano da noi3. Quando avverrà il tuo ritorno, avvisamene subito, e spero che potremo passar insieme una giornata in questo bosco4, che è la mia gabbia bella, ma gabbia per me che, non potendo affrontare il sole, devo star quasi tutto il giorno chiuso in casa5. Addio. Tutti ti salutiamo. E arrivederci presto.

Tuo aff.mo
F. d’O.


1 La cartolina è indirizzata «All’Illustre Hugo Schuchard / Sant’Agata / (presso Sorrento)».

2 Una delle due figlie di D’Ovidio aveva sofferto per una febbre molto alta, durata ben tredici giorni: cf. le lettere di D’Ovidio a D’Ancona del 21 luglio 1901 (in D’Ov.-D’A., II, p. 368) e a Monaci del 1 agosto 1901 (SFR, EM, b. 9, 434, nr. 194).

3 Dopo Catania, Schuchardt trascorse sulla Costiera sorrentina (Sant’Agata dei due Golfi, Sorrento e Castellammare di Stabia) alcune settimane tra luglio e settembre 1901. Tornerà a Napoli nel mese di ottobre: cf. HS Nachlaß, p. 632. Sorrento, com’è noto, ha dato i natali a Torquato Tasso.

4 D’Ovidio trascorreva le vacanze a Portici; il bosco in questione dovrebbe essere il parco del Palazzo reale.

5 A causa dei suoi problemi alla vista, D’Ovidio doveva evitare l’eccessiva esposizione alla luce.

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 08479)