Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (191-00338)

von Graziadio Isaia Ascoli

an Hugo Schuchardt

Mailand

14. 10. 1904

language Italienisch

Schlagwörter: Universität Padua Ive, Antonio Italien Österreich

Zitiervorschlag: Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (191-00338). Mailand, 14. 10. 1904. Hrsg. von Klaus Lichem und Wolfgang Würdinger (2013). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.1342, abgerufen am 02. 02. 2023. Handle: hdl.handle.net/ 11471/518.10.1.1342.


|1|

Milano, 14.10.'904.

Amico pregiatissimo;

duolmi vivamente che le condizioni della vostra salute sien così diverse da quello che io era stato indotto a credere. M'auguro che il vostro medico v'ingiunga di ricorrere al sol d' Italia, e confido che questo farebbe il dover suo. // Per quant'è dei Repertorj, io non posso più aspettar più oltre, e vi pregherei di pregare in mio nome il nostro Ive (i cui saluti ricambio molto cordialmente) che senz'altro mi faccia spedire i noti due volumetti della passata edizione, cioè dell'identica edizione a cui spettavano gli esemplari che voi aveste la bontà di farmi avere or fa circa un anno. // Quanto all'ottimo Trombetti, io punto non mutai d'opinione e mi tengo in relazione con lui; ma, appunto come voi, mi sono ricusato a ogni 'intervista'. // Finalmente, per ciò |2|che riguarda le lauree e i diplomi, assai mi rincresce che non vi sentiate in grado di occuparvene, e naturalmente non mi permetto d'insistere. Il pensiero, del resto, non è punto di me solo. Già l'ebbe, or son parecchi anni, anche un illustre amico nostro, che risiedeva in Austria. Il programma delle nostre Facoltà giuridiche è ora, molto largo e serio, e richiede più del doppio dei professori di cui si compone la povera Facoltà italiana di Innsbruck. Data la Convenzione tra i due Stati, la Università italiana (Padova) avrebbe poi tutti i corsi complementarj che occorressero per la pratica professionale nelle terre austriache. Il laureato in legge, che pur esca dalle Università austriache, non è d'altronde ammesso ad esercitar l'avvocatura in Austria, se non dopo anni parecchi e nuovi esami.

Vogliate sempre un po' di bene
all'aff.mo div.mo vro

G. I. Ascoli.

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 00338)