Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (184-00334)

von Graziadio Isaia Ascoli

an Hugo Schuchardt

Mailand

27. 01. 1904

language Italienisch

Zitiervorschlag: Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (184-00334). Mailand, 27. 01. 1904. Hrsg. von Klaus Lichem und Wolfgang Würdinger (2013). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.1335, abgerufen am 02. 02. 2023. Handle: hdl.handle.net/ 11471/518.10.1.1335.


|1|

Milano, 27.1.'904.

Amico onorandissimo;

molto vi ringrazio per le benevole vostre premure, concernenti la provista dei noti due volumi. Ma il caso è urgente, e io mi devo rassegnare a far uso dell'edizione dell' '894; e prego perciò la bontà vostra di ordinare che mi sieno senz'altro spediti i due volumi di cotesta edizione. // Quanto al Concorso, tutto quanto voi farete sarà sicuramente ben fatto. Il tipo solito è, che i Commissarj si raccolgano, discutano i singoli pareri e poi scelgano tra loro chi abbia a fare la Relazione complessiva e definitiva. // Jerlaltro è qui piombato d'improvviso il Tr.1, per tenere una pubblica conferenza. Desiderò molto di vedermi e io lo trattenni a lungo, arrendendomi, un po' alla volta, a dirgli tutto quanto penso del suo lavoro e a dargli come un sunto del parere che presenterò alla Commissione. Confidavo e confido nella sua discrezione. //

Voi statevi bene, e vogliatemi sempre
l'aff.mo obbligatiss.o vro

G. I. Ascoli.

|2|

1 Trombetti.

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 00334)