Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (109-00289)

von Graziadio Isaia Ascoli

an Hugo Schuchardt

Mailand

19. 04. 1892

language Italienisch

Schlagwörter: Archivio glottologico italiano Sprachwissenschaftlanguage Maltesischlanguage Lingua franca Malta Baskenland Schuchardt, Hugo (1909)

Zitiervorschlag: Graziadio Isaia Ascoli an Hugo Schuchardt (109-00289). Mailand, 19. 04. 1892. Hrsg. von Klaus Lichem und Wolfgang Würdinger (2013). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.1252, abgerufen am 29. 01. 2023. Handle: hdl.handle.net/ 11471/518.10.1.1252.


|1|

Milano, 19. 4. 92.

Amico onorandissimo,

Farò il mio possibile per conseguire qualche saggio pantellerino e continuerò qualche pratica anche intorno al maltese. Se, come tra noi professori qui si vorrebbe, sarà mandato a Malta uno o l'altro dei nostri giovani allievi per istudiare sul posto quel vernacolo, io naturalmente non posso dir sin d'ora qual destinazione potranno avere i materiali che fossero così raccolti. Ma ogni vostra curiosità, per quanto abbia a dipendere da me, sarà sempre soddisfatta con ogni cura e prontezza. E sarebbe di certo per me una grande consolazione se alla vostra volta voleste dare all'Arch. glott. i vostri studj su questi mestizi italiani. 1 Ma, come è ben naturale, voi sempre rimarreste affatto libero.

Quanto poi al basco, ecco l'idea che io vi sottopongo. Il lavoro del Giacomino io già l'ho studiato e anzi ne ho già riferito. 2 Così il lavoro per sè stesso, come la qualsi|asi relazione che io ne fo, riman|2|gono per ora tra le segrete cose; e il segreto durerà in sino al maggio dell'anno venturo (e forse anche più in là), poichè non avremo prima del maggio 1893 quella Seduta Reale in cui si proclamerà l'esito del concorso per la filologia e linguistica. Voi dunque dovete maturare le vostre indagini bascologiche, e darle ai "Supplementi periodici" dell'Arch. gl. it., prima del maggio 1893. Saranno immediatamente stampate e pubblicate; e dopo di esse potremo inserire, se parrà opportuno e il Giacomino annuirà, in tutto o in qualche parte le indagini di questo assai modesto subalpino. Rallegratemi, vi prego, della vostra adesione.

L'Ive mi ha scritto, con grande entusiasmo, di voi e della vostra bontà. E anch'io sento un debito di gratitudine verso di voi per la cordiale assistenza di cui onorate quel poveretto.

Vogliate sempre un po' di bene
al vostro divmo affmo

G. I. Ascoli.


1 Schuchardt publizierte zu diesem Thema erst Jahre später: Hugo Schuchardt: Die lingua franca, in: ZRP 33 (1909), 441-461 (Brevier-/Archivnr. 588). Vgl. 441: "Ich habe mich zu Anfang der achtziger Jahre lebhaft nach der Lingua franca umgetan; ein Jahrzehnt spä­ter flac­kerte dieses Interesse noch einmal in mir empor; seither aber [...] habe ich keine weiteren Nachrichten darüber eingeholt und be­absichtige auch nicht mehr das zu tun."

2 Vgl. 106-00287, Anm. 2.

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 00289)