Pio Rajna an Hugo Schuchardt (15-9104)

von Pio Rajna

an Hugo Schuchardt

Florenz

24. 12. 1901

language Italienisch

Schlagwörter: Spinnen und Weben Persönliche Treffen Sprachen in Singapur Biographisches Reisen Schuchardt, Hugo (1899) Schuchardt, Hugo (1912) Schuchardt, Hugo (1905)

Zitiervorschlag: Pio Rajna an Hugo Schuchardt (15-9104). Florenz, 24. 12. 1901. Hrsg. von Luca Melchior (2012). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.814, abgerufen am 01. 02. 2023. Handle: hdl.handle.net/ 11471/518.10.1.814.

Printedition: Melchior, Luca (2011): 'Anche nel fango Lei trova oro e gemme; e abbandonate dentro ad esso le scarpe, si leva ai voli piú arditi e geniali': il carteggio Schuchardt-Rajna. In: Filologia & Critica. Bd. 36, 1., S. 5-48.


|1||2|

Firenze, 24 Dic. 1901

Caro Amico,

Ahimè! Né Beatrice, né Francesca, né Lucrezia Borgia mi dettero mai il gradito spettacolo di mettersi a filare dinanzi a me. E neppure ho visto filare le loro ancelle.1 Avrà visto, mi figuro, le une e le altre il D’Annunzio, ma a lui non amo rivolgermi. Mi rivolgerò bensì ad altre persone, meno superuomini e più uomini. Penso, per esempio, al Giacosa, che ha partecipato all’arredamento del Castello d’Issogne, in Val d’Aosta, e che fu l’anima di quella bella intrapresa, che è riuscita il Castello medievale di Torino. Il guaio è solo che il suo medioevo è appunto soprattutto medioevo nostrano, e però non italiano schietto. – Quasi direi che la febbre ve la siete meritata. Non dovevate partire. Firenze vi voleva per sé, fino alla primavera, che avrebbe poi pensato lei a trattenervi. Ma dopo aver detto così, la coscienza mi rimorde, come alla madre di Meleagro dopo che ebbe gettato il tizzo sul fuoco. Basta: mi rallegro che ora vi siete discretamente riavuto dal male, e mi tengo sicuro che non ne porterete nessuna traccia nel recinto del 1902. Mia madre vi ricambia molti rispetti. – Il povero Vitelli ha perduto la sua giovedì scorso. Col Milani e col Comparetti pranzeremo domani; e farò allora i saluti.

Vostro aff.mo
Pio Rajna


1 Cf. Schuchardt (1899: 37-57) Romanische Etymologieen II (Brevier/Archiv Nr. 335), Schuchardt (1912: 836f.) Sachen und Wörter (Brevier/Archiv Nr. 629) und vor allem Schuchardt (1905) An Adolf Mussafia (Brevier/Archiv Nr. 480).

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 9104)