Matteo Bartoli an Hugo Schuchardt (06-00543)

von Matteo Bartoli

an Hugo Schuchardt

Torino

20. 11. 1914

language Italienisch

Schlagwörter: Dankschreiben Publikationsversand Sprachen in Aden Archäologie Sprachwissenschaft (Beschreibungsebenen/Subdisziplinen) Publikationsvorhaben Universität Bonn Revue internationale des études basques C. Winter (Heidelberg)language Französischbasierte Kreolsprachenlanguage Italienische Dialekte (Dalmatien)language Englischbasierte Kreolsprache (Jamaika)language Portugiesisch (Java)language Occidental (Interlingue) Meyer-Lübke, Wilhelm Schuchardt, Hugo (1914) Bartoli, Matteo (1910) Schuchardt, Hugo (1914) Meyer-Lübke, Wilhelm (1911–1920) Schuchardt, Hugo (1912)

Zitiervorschlag: Matteo Bartoli an Hugo Schuchardt (06-00543). Torino, 20. 11. 1914. Hrsg. von Verena Schwägerl-Melchior (2017). In: Bernhard Hurch (Hrsg.): Hugo Schuchardt Archiv. Online unter https://gams.uni-graz.at/o:hsa.letter.5025, abgerufen am 31. 01. 2023. Handle: hdl.handle.net/ 11471/518.10.1.5025.


|1|

Torino (Via Cibrario 36 bis) 20 nov. '14

Chiar. e car. Sign. Profes.,

molte molte grazie, anzitutto, della buona memoria ch'Ella serba di me. Ho ricevuto stamane il gradito estratto della Revue basque 19141 e – superfluo dirlo – l'ho letto subito avidissimam.e Altrettanto superfluo è aggiungere che anche per questi Suoi studi sento un'ammirazione profonda. Gliene darò una prova nel lavoro che fra qualche mese spero di terminare: una fatica di molti anni, che ho promessa in Misc. Hortis 889.2

Sto lavorando anche per l'indice del vocabol. del Meyer-Luebke.3 Questo Le dico per farLe sapere che ho controllato lo schedario basco di cotesto indice con il Suo elenco,4 e ho trovato che coincidono. (atisbeatu certo l'avrà omesso di proposito:)5. – L'indice conterrà anche le voci d'origine ignota |2| e se il M.-L. lo permette io mi affretterei a mandarLe questa parte dell'indice molto prima della stampa, che sarà finita chissà quando. Comunque, in manoscr. o in bozze o a stampa, la raccolta di quelle voci sarà certam. gradita a Lei più che a qualunque altro.

Dello studio Zur meth. Erforsch. der Spr.verw. avrebbe ancora la parte I?6

Scusi l'indiscrezione, e mi abbia sempre Suo dev. e obbl.
M Bartoli


1 Nel numero 8 della Revue Basque Schuchardt pubblicò ben nove contributi (nn. 658-666), non solo di interesse bascologico, ma dalla rilevanza metodologica più ampia, come per esempio “Zur methodischen Erforschung der Sprachverwandtschaft II“ (n° 666).

2 Bartoli si riferisce qui all’annuncio fatto nel suo “Alle fonti del neolatino” (Bartoli 1910:889): “Queste pagine sono estratte da una prossima pubblicazione” al quale in nota (ivi) aggiunge ”Uscirà in uno dei fascicoli supplementi alla rivista del Groeber: BZRPh.” Vedasi la nota 3 alla lettera 03-541.

3 Il Romanisches etymologisches Wörterbuch (REW) fu pubblicato tra il 1911 e il 1920 presso la casa editrice Winter a Heidelberg.

4 Bartoli si riferisce con ogni probabilità alla pubblicazione di Schuchardt „Die Herleitungen aus dem Baskischen bzw. Iberischen in Meyer-Lübkes Rom. Etym. Wb. (bis S. 560)“ (n° 664) apparsa nella Revue Basque del 1914.

5 Cf. per atisbeatu REW 756.

6 Schuchardt, Hugo. 1912. 'Zur methodischen Erforschung der Sprachverwandtschaft (Nubisch und Baskisch)'. In Revista Internacional de Estudios Vascos / Revue International des Études Basques 6: 267–281 (n° 634). La seconda parte è una delle pubblicazioni contenute nel volume del 1914 che fu spedito da Schuchardt a Bartoli.

Faksimiles: Universitätsbibliothek Graz Abteilung für Sondersammlungen, Creative commons CC BY-NC https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/ (Sig. 00543)